Sto finendo di leggere questo romanzo: I Leoni di Sicilia scritto da Stefania Auci. In qualità di scrittore, mi aveva catturato il fatto  che avesse venduto i diritti in 5 paesi prima ancora che il libro fosse pubblicato. 

Mi ha gradualmente coinvolto e devo ammettere che l’autrice è stata molto brava nella costruzione della storia. Non si erge a insegnare qualcosa, ma leggendolo impari molto. Non vuole annoiare con pizzi e merletti letterari e ne mette il giusto, accompagnando la storia, ma mai rallentandola. Non ha il rispetto dei tempo delle vicende raccontate (salta un mese poi due anni etc.) tenendo sempre il lettore fuori da quella noia che i romanzi storici potrebbero indurre. Non penso sia una penna fuori dal comune, ma rimedia ampiamente con una capacità ingegneristica nella costruzione del libro seconda a pochi. Lo consiglio!