Cerca

Donato Salvia

Autore

Amore per la Neve

Probabilmente letto molti anni fa, questo fu il mio primo thriller. Uscito nel 1994 in Italia come in altri paesi, fece scalpore.  E ne realizzarono anche un film. Ma la capacità di trasmettere l’amore e il rapporto con la neve dell’eroina, che proprio per questa sua amore/capacità si rende conto per prima che un incidente altro non è che un omicidio, non viene trasmesso bene come nel libro, che secondo me è il vero punto di forza che ai tempi ne fece un best seller. Continue reading “Amore per la Neve”

Annunci

Un thriller farmaceutico

Bhe, è ovvio che in qualità di Talidomidico (persona affetta geneticamente dagli effetti che questo farmaco preso da mia madre ha avuto) sono particolarmente sensibile al soggetto trattato da questo libro: la talidomide appunto. In ogni caso durante la lettura mi sono trovato a pensare che alcuni eventi storici fossero talmente assurdi, che dei comportamenti di manager farmaceutici fossero così incredibili che più volte ho creduto di leggere un thriller, no meglio, un horror.

Se la Grunenthal avesse almeno monitorato le vittime inconsapevoli che avevano accettato di assumere il composto, la nascita della prima bambina senza orecchie, dieci mesi dopo l’uscita sul mercato del Contergan, avrebbe potuto mettere in allerta un’équipe scientifica più diligente circa il principio di una minaccia pubblica.” capitolo L’epidemia

 Purtroppo le informazioni, catalogate professionalmente, sono talmente vere che l’Associazione Talidomidici Italiana ne ha curato la traduzione e la distribuzione. E’ un libro informativo, non un libro da ombrellone.

Camilleri, tanto di cappello.

la prima volta che ho sentito parlare di Camilleri e di Montalbano ero a Copenaghen. Un’amica bergamasca mi parlò di questo autore che scriveva in siciliano. Fu’ inevitabile chiederle: “E tu leggi il siciliano”.

Alla mia prima lettura di uno dei tanti romanzi – e onestamente non ricordo neanche quale –  fu amore a prima pagina. Camilleri non scrive, Camilleri insegna. La vita in sicilia, la morale antica ma ancora così valida,  i paesaggi e la cucina sono trasmessi con tale maestria che il miglior sponsor del turismo siciliano sono proprio i romanzi di Camilleri.

Questa raccolta di differenti racconti mi ha accompagnato per diverse sere permettendomi ogni sera di chiudere una vicenda di Montalbano. Perfetto per le vacanze.

Esperienza di istruzione 4

La definizione di comprensione è l’azione di portare all’interno della propria mente, del proprio sapere la cosa che si sta studiando ( od osservando). Comprensione viene da comprendere, prendere dentro, e mi piace visualizzarla come l’azione di una persona di estendere un confine della propria sapienza a nuove cose.

Questa azione viene inibita da parole mal comprese – e questo lo Continue reading “Esperienza di istruzione 4”

Esperienza di Istruzione 3

Sono rientrato dalle Antille olandesi dove mi ero recato per una settimana di studio (si raccontala ad un altro..) e arrivato dalla mia studentessa, questa mi ha accolto con entusiasmo dopo quindici giorni di “buca”.  Dopo un po’ di convenevoli e di ri-orientamenti necessari per capire cosa avremmo dovuto fare, l’amara sorpresa era che Continue reading “Esperienza di Istruzione 3”

Un dono di Dio

Ho completato di leggere l’ultimo romanzo di Joël Dicker: Il libro dei Baltimore.

Il romanzo di 583 pagine mi ha tenuto sveglio, incollato ad una trama così incredibile e scritta da chi Continue reading “Un dono di Dio”

Esperienza di istruzione

Episodio 2

Se non avete letto i precedenti episodi, vi riassumo brevemente: sto insegnando ad una ottantenne ad usare il computer.

Ci sono due dati che sto utilizzando per aiutare il mio studente di quasi ottant’anni Continue reading “Esperienza di istruzione”

Esperienza di istruzione

Episodio 1

è cominciata con l’abbattimento dell’uso della terza persona usata tra noi  questa esperienza di istruzione. Ha fatto seguito un chiarimento dei termini usati sulla testiera. Dare per scontato che “tutti sappiano tutto” è il primo e più comune errore commesso dai docenti. Quindi chiarire cose come l’uso del tasto di windows, o del tasto Alt gr presenti sulla tastiera, ha prodotto lo svanire dei misteri che impedivano al mio studente di avere un buon rapporto con la stessa, primo strumento con cui si interfaccia per utilizzare il pc (ricordo che il mio studente ha circa ottant’anni e un rapporto estraneo con il computer). Continue reading “Esperienza di istruzione”

Esperienza di istruzione

Più 130 anni in due ma domani, io e la mia cliente, ci siederemo ad un tavolo dove le insegnerò l’uso del computer e lei mi spiegherà la Costituzione Italiana.

ho accolto con entusiasmo la sua telefonata in cui mi chiedeva di insegnarle ad usare la posta elettronica perché a breve non avrà più la sua segretaria e chiudendo lo studio, non vorrà rimanere isolata dal mondo digitale.

Avvocato di vecchio stampo – di cui non rivelo il nome – il mio cliente mi ha confessato candidamente il suo handicap e mi ha pregato di insegnarle l’uso di programmi semplici di posta elettronica chiarendo: “signor Salvia ma io devo però pagarla.”

Di rimando io le ho chiesto che mi insegnasse la Costituzione come lei l’aveva imparata, con l’amore che l’ha accompagnata nei suoi cinquant’anni di attività. L’augurio è che alla fine di questo ciclo di scambio d’istruzione io sappia le basi della legge e lei a rispondere alle mail. Entrambi rimarremo sicuramente più a galla. Sarà interessante da parte mia applicare la tecnologia di studio di L. Ron Hubbard di cui sono un diplomato.

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑