Un libro…

Un libro è come un’auto: ti porta dove vuoi andare. Un buon libro è un’auto comoda che non ti lascia a metà strada. Un libro eccezionale ti porta dove non ti aspettavi, ma dove alla fine sei ben contento di essere arrivato.

il Farmaco Oscuro

questo post viene dal mio precedente blog, ma era molto piaciuto ed ho pensato di recuperarlo.

Riferendoci all’Olocausto parliamo di milioni di Ebrei ai quali è fu tolto ogni diritto, ogni proprietà e la vita stessa. Vennero incluse nello sterminio anche altre categorie come i matti, i dementi e gli zingari che passarono in secondo luogo essendo di numero inferiore.Continua a leggere “il Farmaco Oscuro”

Un pò di me…

Chi è Donato Salvia.

Sono un uomo sposato con due figli che nel 2010 ha scritto la propria storia nel libro “la mia mano destra”. Il libro non viene scritto per essere pubblicato, ma per spiegare ad amici anche intimi perché sono senza la mia mano destra. Anche se in confidenza, nessuno lo chiede. Io non ho nessun problema a parlare della mia mano per cui scrivo questa storia, la mia, piena di vicende simpatiche sulla mia mano  accompagnate da un binario molto chiaro: si può vivere bene anche senza la propria mano.  La primo fan è mia moglie che suggerisce di pubblicarlo.

In seguito mi rendo conto che mi piace scrivere, mi piace comunicare attraverso le parole  scritte (e anche quelle parlate) e mi lancio in un progetto più impegnativo : “Seduto nel deserto a bere un tè con Gheddafi”. Ero stato in Libia per lavoro una settimana prima che scoppiasse la rivolta di Bengasi e rimasi colpito dal fatto che un agente letterario mi commentò come scandaloso il fatto che noi italiani fossimo andati in guerra, noi italiani che, per costituzione, siamo contrari alla guerra. Il libro non è contro o a favore di Gheddafi, ma è un romanzo giallo in cui l’autore si trova in Libia durante lo scoppio della guerra. E’ in assoluto un messaggio contro la guerra e la creazione della stessa.

Il terzo, scritto con un amico che si occupa di Privacy, è una serie di novelle su questo soggetto, oggi venduto come pesante normativa da attuare nelle ditte, perdendo il senso di una Diritto sancito dalle Nazioni Unite (diritto alla privacy). Le novelle, leggere, introducono il lettore nel vero senso di questo diritto violato per la prima volta nella storia recente dai Nazisti.  https://www.amazon.it/gp/product/8894561003/ref=dbs_a_def_rwt_bibl_vppi_i6

La chiusura delle scuole e l’impegnarsi con mia nipote studente di prima elementare e a casa con me in quel tragico periodo, ha dato origine al quarto libro e ad un impegno in direzione dell’educazione dei più giovani.

La mia mano destra

Il primo libro

Nel 1958 una casa farmaceutica tedesca lanciò sul mercato un farmaco. A causa di poveri test di laboratorio, questo farmaco basato sulla Talidomide, causava malformazioni nei futuri bimbi le cui madri lo avevano assunto in gravidanza. Io sono uno di quelle migliaia di bimbi nati tra il 58’ e il 65 anno in cui il prodotto venne ritirato dal commercio.

Il libro narra della mia storia in relazione alla mia mano destra che è focomelica.Continua a leggere “La mia mano destra”

Ripubblicato !!

Il secondo libro

il mio secondo libro è stato recentemente ripubblicato con Bookroad. Ha una nuova copertina e circa 70 pagine aggiunte alla prima edizione. Per chi aveva sospettato che ci fosse stato un seguito, beh questa edizione ha quel seguito. Non è ancora nelle librerie  ma è ordinabile  usando il link “acquista” sopra.

Continua a leggere “Ripubblicato !!”